Una delle molteplici possibilità di investimento su MarketGlory, il gioco di strategia online del momento, è quello sulle azioni del Game.

In pratica è possibile divenire “soci” del gioco e ricevere 0,01 euro per ogni azione posseduta, ogni volta che un apposito fondo raggiunge i 10.000 euro.

Considerato che MarketGlory è in costante espansione e che l’ultima volta il dividendo è stato “pagato” dopo appena 3 settimane dalla precedente, ho provato a calcolare quale dovesse essere il “giusto prezzo” di un’azione.

Intanto è necessario sottolineare che il valore è diverso in base al fatto di utilizzare fondi già presenti nel gioco (derivanti da altre “attività” come le aziende o le guerre) oppure se si decide di versare denaro col solo fine di acquistare azioni, rivenderle e prelevare nuovamente il denaro. In quest’ultimo caso andranno messe in conto le “tasse” che il gioco impone nei versamenti e nei prelievi.

La differenza tra i 2 casi è notevole.

I dati da cui sono partito per il calcolo sono essenzialmente 2:
-Una previsione di 14 “ridistribuzioni” del dividendo annuo (calcolata sulla base dei dati delle ultime settimane).
-Un guadagno non inferiore al 3% della somma investita (superiore ai principali tassi dei conti deposito attualmente sul mercato).

Se non vi è necessità di dover versare per acquistare azioni è possibile trascurare sia la commissione dovuta per immettere valuta nel gioco, che quella per prelevarla.

Acquistando azioni a 4,50 euro, si avrebbe un guadagno del 3,1% su base annua.

Attualmente il costo di un’azione è di 0,50 euro. Con questo “prezzo” il guadagno su base annua è addirittura del 28%!!!

Ben diverso è il discorso se l’operazione è fatta “ad hoc”. In questo caso infatti dovremmo calcolare la perdita sia nel versare il denaro nel gioco (tramite reseller possiamo ridurla al 3%), sia quella nel ritirare i soldi (il 20%).
A queste condizioni il prezzo di un’azione, per avere un rendimento su base annua del 3,1% è di 0,47 euro.
Avremmo però anche il vantaggio di aver aumentato la nostra produttività ed i guadagni connessi grazie al versamento effettuato.

A voi la parola per considerazioni e commenti!