Tra le operazioni che un apicoltore deve saper fare c’è sicuramente l’applicazione dei fogli cerei ai telaini.

L’attrezzatura necessaria è:
-Telaino
-Foglio Cereo
-Filo (meglio se acciaio inox)
-Zigrinatore (l’attrezzo che serve a rendere ondulato il filo, per una miglior “presa” alla cera)
-Alimentatore/Caricabatterie (9 o 12 V è l’ideale)
-Chiodini
-Martello
-Un libro della misura del foglio cereo (o un po’ più piccolo) da usare come peso.

La prima operazione da effettuare è quella di infilare il filo nel telaino.
Un piccolo trucco: per velocizzare l’operazione è più facile partire dai fori centrali. Però è necessario avere il filo libero da entrambi i capi. Una volta prese le misure quindi utilizzate uno spago per tagliare i “pezzi” della lunghezza desiderata.

Si avvolgono allora le estremità a 2 chiodini fissati per metà sul telaino, avendo cura di tendere il filo il più possibile.

A questo punto si usa lo zigrinatore, che formando delle “onde” favorirà la presa della cera.

Si appoggia quindi il foglio sul telaino, avendo cura di non inclinarlo e si posa sopra il peso, che ha lo scopo di spingere in modo omogeneo la cera sul filo (cosa che riuscirebbe difficilmente con le mani).

Usiamo i 2 chiodini per immettere corrente nel circuito che abbiamo creato e dopo pochi secondi l’acciaio riscaldandosi comincerà a penetrare nel foglio.

Ci fermiamo prima che lo attraversi del tutto e con il martello finiamo di inserire i 2 chiodi nel telaino.

Ecco un video che ho creato per un portale qualche tempo fa: