Nel “mondo” della pubblicità on-line, Adsense di Google è senza dubbio il programma più utilizzato dai webmaster.

Sempre più alto è però il numero di chi è alla ricerca di una valida alternativa, o spinto dalla voglia di aumentare i guadagni del proprio sito, oppure costretto dall’impossibilità di rientrare in Adsense a seguito di un ban.

La soluzione può essere Heyos, che offre una serie di prodotti: banner, tooltips, popunder, exit adv oltre naturalmente ad un programma referrer.

Il pannello di controllo è completo ma semplice e funzionale.

E’ possibile collegare al proprio profilo più siti in modo da raggiungere con più velocità la soglia minima di pagamento.

L’iscrizione è veloce e la conferma di attivazione arriva dopo pochi giorni

Consigliato!

Ecco un altro articolo del blog con altri consigli su come guadagnare con la rete: “Guadagnare con internet: gli articoli che ne parlano

Guadagnare vendendo foto

Chi utilizza la rete sa come sia facile trovare fotografie ed immagini attraverso una semplice ricerca con google.

Non tutti sanno però che per utilizzarle a fini commerciali è necessario acquistarne i diritti.

Esistono siti specializzati, visitati regolarmente da webmaster e grafici.

Se siete amanti della fotografia o vi piace creare e modificare immagini con il computer, potreste cogliere l’occasione per caricare le vostre “opere” e guadagnare ogni volta che qualcuno deciderà di utilizzarle.

Vi consiglio SHUTTERSTOCK!

Dopo esservi registrati (è necessario inviare la scansione di un documento d’identità) potrete caricare le vostre foto e per ogni acquisto vi saranno riconosciuti 0,25 centesimi di $.

In più guadagnerete sulle vendite degli amici che presenterete o su quelle generate dal vostro sito (0,03 centesimi a foto).

 

Come guadagnare con un blog

Tanti possono essere i motivi che spingono una persona all’apertura di un blog e tra questi uno dei più comuni è la voglia di guadagnare attraverso internet!

Attenzione però! Leggendo qua e la sulla rete può apparire semplice “arrotondare” con poco lavoro i propri introiti.

Invece molto spesso i ricavi sono legati alle visite, e le visite ai contenuti!

Quindi, il primo consiglio che mi sento di dare a chi decide di aprire un blog, è di trovare l’argomento giusto!

Se avete in mente un blog generalista come Pocca.it, che spazi dall’attualità alla tecnologia, dallo sport all’arte, vi sarà molto utile un sistema di statistiche (io uso Google Analytics) che possa farvi individuare gli argomenti “preferiti” dei vostri lettori. Così riuscirete a dare più spazio ai temi che generano più visite!

Naturalmente, una volta “catturato” il lettore, bisognerà cercare di non farlo “scappare”. Ecco quindi la necessità di scrivere articoli di qualità, che diano risposte.

E’ utile inoltre inserire qualche link ad altre pagine del blog, in modo da far navigare il più possibile l’utente all’interno del proprio sito.

Altro ingrediente fondamentale è la costanza! Scrivere un articolo al giorno vi permetterà di aumentare pian piano le possibili “porte d’ingresso” al blog, oltre a dare al lettore la sensazione di un sito “curato” e quindi meritevole di essere letto.

A questo punto cercate uno scambio link con altri blogger, non limitandovi ad un semplice collegamento reciproco ai vostri siti, ma presentando in un articolo l’uno il blog dell’altro.

Non fate poi l’errore di chiudere gli articoli ai commenti! Anche se può risultare noioso cancellare i messaggi di spam, avrete notevoli benefici in termine di indicizzazione grazie ai post dei vostri lettori.

Vedrete che in poco tempo gli accessi aumenteranno e di conseguenza anche i ricavi.