Buon compleanno a Pocca.it!

Era il 20 gennaio 2012 e nasceva il mio blog!

Oggi Pocca.it compie 1 anno e vi voglio regalare un pò di statistiche!

Sono stati pubblicati 131 articoli!

Le visite sono state oltre 8.000 con più di 7.000 visitatori unici.

Le pagine viste quasi 11.000 e l’articolo più letto è stato “Libero mail bloccato: soluzioni alternative“, con oltre 4.500 visite (più di 1.000 in un solo giorno)!!!

La quasi totalità delle visite, naturalmente, provengono dall’Italia.

Spero di riuscire con tempo ad aumentare il numero e la qualità degli articoli, e con essi il numero di visitatori.

Nel frattempo ringrazio quanti di voi mi stanno seguendo!

A presto!

 

Eccomi di ritorno dalle vacanze (in un altro articolo vi parlerò di Trier, la più antica città tedesca) pronto a riprendere l’appuntamento giornaliero con i lettori del blog!

Come promesso, cercherò di tenervi aggiornati sui “risultati” del sito in termini di visite. Può infatti essere questo un utile strumento per chi vuole cercare di guadagnare con il proprio blog, cercando di capire come organizzare il proprio progetto, sulla base di dati oggettivi raccolti in rete.

 

1° mese 2° mese
Visite 505 271
Visitatori Unici 330 202
Visualizzazioni pagina 1.804 358
Pagine/Visita 3,57 1,32
Durata media visita 2:21 1:09

 

A prima vista appare evidente un calo dei visitatori nel secondo mese.

In realtà è bene evidenziare (oltre al fatto che febbraio ha meno giorni di gennaio!!!) che nel secondo periodo la pubblicazione degli articoli su altri blog o forum è stata quasi nulla. Si è infatti preferito far “viaggiare” il blog da solo, per avere una prima idea delle viste che può “catturare” in modo autonomo.

I risultati sono stati veramente incoraggianti.
Infatti i visitatori giunti su Pocca.it tramite motore di ricerca sono ben 108, contro i 35 del primo mese.

Questo è dovuto sicuramente al fatto che Google & Co. hanno cominciato ad indicizzare il blog. Il numero di articoli in costante aumento fa si poi che gli argomenti toccati siano sempre di più e quindi con maggiori potenziali lettori interessati.

Vedremo come andrà nel prossimo mese.