Il Doodle animato dedicato a San Valentino è stato l’argomento dell’ultimo articolo del blog.

Ed oggi vi voglio parlare dalla simpatica consuetudine di Google, di proporre delle varianti decorative al proprio logo per celebrare festività, anniversari e le vite di artisti e scienziati famosi.

Il primo Doodle nasce nel 1999, in occasione del festival Burning Man, nel deserto del Nevada. Un omino stilizzato venne collocato dietro la seconda “o” della parola Google.

Da lì in poi l’idea ha preso sempre più piede, prendendo anche “vita” nelle versioni animate.

Sono ormai centinaia le “varianti” del logo più famoso del web ed è possibile trovarle nel motore di ricerca dedicato www.google/logos.