Negli ultimi anni meta sempre più gettonata per le vacanze degli italiani, il Salento sta conquistando giorno dopo giorno più spazio anche nel panorama turistico internazionale, forte anche del contributo che alcune compagnie low-cost (una per tutte, la Ryanair) hanno dato in termini di aumento di visibilità.


Se in principio il motivo che spingeva a scegliere questa bellissima terra per le proprie vacanze era il mare e la costa, ultimamamente l’offerta si è rafforzata con arte, cultura, gastronomia… una meta “a tutto tondo”!


Lecce, Gallipoli, Otranto e Leuca sono senz’altro le località più conosciute e visitate, ma decine di paesi e piccoli borghi dell’entroterra come Specchia, Tricase, Galatina, Nardò constano, anno dopo anno di un numero sempre più alto di visite. Prova che i feedback positivi di chi torna entusiasta nella propria città dopo aver trascorso qualche giorno nella penisola salentina, premiano non solo le località “classiche”, ma anche la bellezza e l’atmosfera di quelle meno “turistiche”.


Se vi posso dare un consiglio per il vostro soggiorno, scegliete il Capo di Leuca. Avrete la possibilità di raggiungere in pochi minuti: spiagge favolose, come le famosissime “Maldive del Salento” a Pescoluse; la costa rocciosa con i panorami mozzafiato che regala la litoranea Leuca-Otranto; centri storici caratteristici, come quello di Giuliano di Lecce, Morciano di Leuca e Salve.

Per alloggiare il confort di un Hotel 4 stelle, con una favolosa vista sulla Baia di San Gregorio, sarà l’ideale (Hotel Montecallini).


Per mangiare non avrete che l’imbarazzo della scelta: potrete gustare degli ottimi paccheri all’aragosta “da Mimì”, a San Gregorio; se preferite delle trattorie dove assaggiare i piatti tipici della cucina salentina, “La Fulana” a Giuliano o “La Rua de li Travaj” a Patù sono il top!


Buona vacanza!